Domenica, 19 Settembre 2021

Dottoressa uccisa in strada: carabiniere ruba bancomat durante i soccorsi

Intervenuto dopo che Eleonora Cantamessa era stata investita a morte, avrebbe sottratto un portafogli da un’auto che si era fermata per prestare aiuto. A incastrarlo alcune spese effettuate in una sala slot a Dalmine (Bergamo)

E' davvero agghiacciante quanto scritto dall'Eco di Bergamo sul caso dell'investimento e l’uccisione di Eleonora Cantamessa, la dottoressa travolta a Chiuduno mentre soccorreva l’indiano Baldev Kumar, anch'egli deceduto. 

Con due morti a terra, vari feriti e investitori in fuga, un carabiniere avrebbe pensato di prelevare dall’auto di uno di essi una borsa e poi utilizzare un bancomat rubato per giocare in due sale slot di Dalmine, in provincia di Bergamo. Il colpevole, secondo quanto riportato dal giornale bergamasco, sarebbe un carabiniere in servizio alla tenenza di Seriate (Bergamo), che domenica 8 settembre era intervenuto dopo l’incidente. A scoprire l’autore del furto sono stati i suoi colleghi, i carabinieri di Bergamo e Grumello.

Il militare non si sarebbe fatto scrupoli di fronte alla tragedia che si era appena consumata a Chiuduno (Bergamo). Tra cadaveri, feriti e delinquenti in fuga, ha pensato a far sparire la borsa abbandonata sull’Audi A2 di Joana Maria Busucic, barista romena che a sua volta aveva accostato per dare una mano nei soccorsi, e di appropriarsi del bancomat che avrebbe poi usato per giocare alle videolottery in due sale slot di Dalmine.

I suoi colleghi lo hanno riconosciuto dalle immagini delle due sale slot. E' stato denunciato per furto e indebito utilizzo di carte di credito. 

Fonte: L'Eco di Bergamo →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dottoressa uccisa in strada: carabiniere ruba bancomat durante i soccorsi

Today è in caricamento