rotate-mobile
Sabato, 2 Marzo 2024

Convento del '400 in comodato gratuito a Carlo Cracco: esplode la polemica

Tutto inizia quando il Comune di Abbiategrasso, in provincia di Milano, ha fatto un bando per la scuola d'alta cucina. Il bando l'ha vinto Cracco, ma secondo i critici i requisiti erano troppo mirati: l'articolo del Fatto Quotidiano

Allo chef Carlo Cracco è stato dato un convento del '400 in comodato gratuito. Tutto inizia quando il Comune di Abbiategrasso, in provincia di Milano, ha fatto un bando per la scuola d'alta cucina. Il bando l'ha vinto Cracco, ma secondo i critici i requisiti erano troppo mirati. Cracco spera che dopo il primo anno nel convento venga inaugurata la sua accademia di alta cucina, e l'ha detto anche pubblicamente.

Domenico Finiguerra, consigliere comunale della lista d’opposizione Cambiamo Abbiategrasso, sottolinea però che il bando per l’assegnazione definitiva dell’ex convento dell’Annunciata (restaurato con 11 milioni di soldi pubblici) in realtà è stato sospeso a inizio anno: "Come fa Cracco a essere così certo che potrà aprire lì la sua scuola?" si chiede Finiguerra. E' anche partita una segnalazione all’Autorità nazionale anticorruzione.

Il Fatto Quotidiano, con un articolo di Luigi Franco, dedica ampio spazio oggi a questa vicenda.

Solo la società dello chef, la Cracco Investimenti srl, si è proposta e il consigliere comunale spiega che le cose non potevano che andare così: "Le condizioni poste dal bando hanno escluso altre eccellenze del territorio, con requisiti che hanno limitato di fatto la concorrenza e reso oggettivamente difficile la partecipazione alla selezione da parte di altri soggetti oltre la società di Cracco".

I requisiti del bando, la cui stesura è stata affidata a un legale esterno al comune per 12mila euro, erano infatti piuttosto stringenti. Tra le altre cose, era richiesto un fatturato di 7 milioni di euro negli ultimi tre esercizi, l’essere titolare di un contratto di consulenza per l’area food da almeno 120mila euro, avere due stelle Michelin, due forchette del Gambero Rosso, tre cappelli dell’Espresso ed essersi posizionato per quattro anni tra i primi 50 ristoranti al mondo della classifica San Pellegrino.

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convento del '400 in comodato gratuito a Carlo Cracco: esplode la polemica

Today è in caricamento