rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022

Carro funebre senza assicurazione, sequestrata pure la salma

E' successo a Genova. Il sistema di controllo in dotazione alla polizia municipale non fa infatti distinzione fra un'auto e l'altra

Un carro funebre, che aveva appena caricato la salma dopo un funerale, è finito sotto sequestro. Come racconta GenovaToday, il mezzo è stato infatti trovato senza assicurazione.

Il veicolo è stato fermato in corso Buenos Aires, a Genova, davanti alla chiesa di Santa Zita dove si erano appena svolte le esequie di un anziano defunto. Prima di poter proseguire la sua corsa verso la Basilicata, dove è prevista la sepoltura, il carro funebre è rimasto sotto sequestro per diverse ore, ovvero fino alla mezzanotte del giorno dopo.

Il sistema di controllo in dotazione alla polizia municipale non fa infatti distinzione fra un'auto e l'altra: il suo compito è quello di verificare la copertura assicurativa, senza badare all'utilizzo che viene fatto del mezzo. Dunque nessuno sconto, neppure in presenza di una salma a bordo. 

I dipendenti dell'agenzia di onoranze funebri hanno potuto rimettersi alla guida solo dopo aver pagato assicurazione e multa.

Fonte: GenovaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carro funebre senza assicurazione, sequestrata pure la salma

Today è in caricamento