rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023

"Addio Italia", firmato "Igor": il mistero della cartolina inviata ai carabinieri

E' giallo su un biglietto arrivato ai carabinieri di Ferrara da Livorno. Gli inquirenti indagano per capire si tratti di uno scherzo o no

Nuovo colpo di scena nella caccia a Norbert Feher, ossia Igor il russo. I carabinieri di Ferrara ha ricevuto una cartolina misteriosa: rappresenta l'Amerigo Vespucci a vele spiegate, con una freccia che indica quella di poppa, e un messaggio firmato "Igor".

La cartolina era indirizzata al "Comando Centrale Carabinieri Ferrara", senza però né indirizzzo né Cap e sarebbe stata acquistata a Livorno. La Nuova Ferrara ha pubblicato in anteprima le immagini della cartolina e del messaggio, scritto con mano incerta in un italiano zoppicante: "Per grazie Livorno. Addio Italia m... e soldati sckifi. Igor".

Gli inquirenti stanno cercando di capire se possa essere stata scritta veramente da Norbert Feher o se dietro ci sia altro, persino un macabro scherzo.

Il timbro postale risale al 17 maggio ed appartiene al centro di smistamento meccanizzato delle Poste di Firenze. E le ultime tracce di Igor risalgono proprio alla metà di maggio, tra Mamorta e Cosandolo. "E se fosse tutto vero?", si chiede La Nuova Ferrara.

Fonte: La Nuova Ferrara →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Addio Italia", firmato "Igor": il mistero della cartolina inviata ai carabinieri

Today è in caricamento