rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024

La rivelazione: Putin ha cellule militari "dormienti" in Europa

La tecnica "Systema" risalirebbe ai tempi della guerra fredda. Queste "unità combattenti nei Paesi nemici rappresentano una colonna portante nella guerra segreta di Putin contro l'Ovest", scrive la Bild

Rivelazioni che faranno discutere. Il presidente russo Vladimir Putin tiene le fila di una rete di cellule dormienti di soldati d'elite in diversi Paesi europei. 

E' quanto sostiene nel suo libro, che uscirà a metà aprile in Germania, l'autore di una biografia di Putin (La guerra coperta di Putin), Boris Reitschuster, corrispondente a Mosca del settimanale Focus. Queste "unità combattenti nei Paesi nemici rappresentano una colonna portante nella guerra segreta di Putin contro l'Ovest".

La tecnica "Systema" risalirebbe ai tempi della guerra fredda ed è uno speciale addestramento di combattimento che viene impartito alle forze speciali e di intelligence, prima sovietiche e ora russe. Si tratta di centri sportivi dietro ai quali si celano i servizi segreti militari russi e le unità speciali WDW per formare agenti del Cremlino con licenza di uccidere.

Secondo informazioni del tabloid tedesco Bild, che riporta la notizia dandole grande rilevanza, questo sistema è infiltrato anche nel movimento tedesco anti-islamico Pegida, sostiene i movimenti populisti e xenofobi di estrema destra, e conduce campagne di disinformazione, come nel caso del finto stupro della tredicenne russa a Berlino da parte di immigrati.

Le scuole "Systema", secondo l'autore, si trovano in Canada, Svizzera e Germania, fungono da punto d'incontro degli agenti segreti, servono anche da luogo di reclutamento di nuovi combattenti e, con i corsi normali per i cittadini, servono anche da canale di finanziamento.

Fonte: Bild →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rivelazione: Putin ha cellule militari "dormienti" in Europa

Today è in caricamento