Giovedì, 5 Agosto 2021

Bimbi malati di cancro ordinano la cena: il gesto della paninoteca è da incorniciare

Menù doppio a zero euro e un breve messaggio scritto a penna sullo scontrino: "Che sia un momento di gioia". Il gesto dei titolari di un famoso fast food di Napoli commuove la Rete

I volontari dell'associazione hanno condiviso su Facebook la foto dello scontrino. Per ogni voce l'importo è zero euro

Un piccolo grande gesto, di quelli che scaldano il cuore. È stata una serata speciale per i bambini del reparto di oncologia pediatrica del Vecchio Policlinico di Napoli. A raccontare cos’è successo, su Facebook, i volontari dell’associazione 'Diamo una mano Onlus', che da anni organizzano eventi (ma non solo) nel reparto per regalare un sorriso ai piccoli pazienti. 

"Ieri abbiamo organizzato una serata in reparto", si legge nel posto dell'associazione, "dovevamo solo scegliere cosa mangiare; ed allora il nostro gigante C. ci dice «chiamiamo Puok che fa dei panini buonissimi io voglio il mammà!»".

Il Puok Burger Store è una paninoteca del Vomero aperta l’anno scorso ma che, a quanto pare, si è già conquistata una bella fetta di pubblico.

Cena gratis per i bimbi malati

Quando Viviana, una volontaria dell’associazione, è passata a ritirare la cena, la sorpresa è stata grande. "Arriva Vivi, con buste piene zeppe di panini, patatine, salse di tutti i tipi, e ci da un bigliettino (quello in foto)". I gestori della paninoteca, oltre ad omaggiare i bimbi con panini e bibite gratis, hanno lasciato sullo scontrino una dedica scritta a penna: "Che sia un momento di gioia".

"Ci siamo emozionati tutti; ma non perché non ci abbia fatto pagare nemmeno 1€, o perché ci abbia mandato il doppio di quello che avevamo richiesto, ma per il modo e soprattutto l'amore in cui quel gesto è stato fatto!".

Egidio e Teresa, i due titolari della paninoteca, "sono già stati presenti in passato sul reparto per i nostri ragazzi", raccontano ancora i volontari, "ma ieri si sono superati, hanno offerto panini a più non posso, augurandoci solo di passare una buona serata, perché per loro ieri sera solo quello contava, la gioia dei nostri amici guerrieri!".

"Ci hanno chiesto di non pubblicizzare il gesto"

In un commento al post, che per la cronaca ha fatto il pieno di like e condivisioni, l'associazione ha poi aggiunto che lo staff di Puok ci ha "sempre chiesto di rimanere nell'ombra", nonostante l'idea della "cena gratis" sia "soltanto una delle tante iniziative che hanno fatto per i 'nostri' bambini...". 

"Nello scusarci con lo staff abbiamo reso pubblico l'evento... né loro hanno bisogno di notorietà... né noi facciamo assai con un like in più..."

Fonte: Facebook →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbi malati di cancro ordinano la cena: il gesto della paninoteca è da incorniciare

Today è in caricamento