rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021

Sanità, un piano da "lacrime e sangue": a Roma chiudono cinque ospedali

Addio a cinque ospedali della Capitale: chiudono Oftalmico, Cto, Nuovo Regina Margherita, Eastman e Forlanini. L'articolo del Tempo

Altri tagli per la sanità pubblica, si preannunciano tempi duri per i romani. Cominciano a circolare le prime stime precise, ma per passare dalle parole ai fatti bisogna ancora aspettare la nomina del nuovo subcommissario che dovrà affiancare Nicola Zingaretti.

La Regione Lazio deve in ogni caso tagliare mille posti letto per riorganizzare il sistema.

Addio a cinque ospedali della Capitale: chiudono Oftalmico, Cto, Nuovo Regina Margherita, Eastman e Forlanini.

E' un vero e proprio piano da lacrime e sangue noto già al crepuscolo della legislatura regionale di Renata Polverini. Tutta da verificare è invece la tenuta sociosanitaria della Regione Lazio.

Scrive Il Tempo:

Al momento una riorganizzazione del modello sanitario è al di là da venire. L’aumento delle addizionali regionali Irap e Irpef dell’1,6% in due anni (la finanziaria regionale approderà alla Pisana entro fine anno) per garantire l’anticipo di cassa di 1,7 miliardi ottenuto dallo Stato per pagare i debiti con i fornitori sanitari (poco più di 900 milioni) e non sanitari (800 milioni) potrebbe poi stressare ancora di più il sistema.

Giornata chiave sarà quella di mercoledì: alle 11 ci sarà il Consiglio regionale straordinario sulla sanità chiesto dall’opposizione. Intanto è irrisolto anche il nodo delle strutture religiose. Per il gruppo Idi-San Carlo si profila la seguente soluzione: l’Idi andrà al Bambino Gesù, il San Carlo all’Israelitico e Villa Paola all’Italian Hospital Group.

Fonte: Il Tempo →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, un piano da "lacrime e sangue": a Roma chiudono cinque ospedali

Today è in caricamento