Mercoledì, 14 Aprile 2021

Ferie impossibili, la denuncia dei cittadini di Codogno: "Ci trattano da appestati"

La denuncia dei cittadini di Codogno (nel Lodigiano) respinti dalle strutture alberghiere: ne parla oggi il Corriere della Sera

Codogno, foto Ansa

"Ci trattano da appestati". I cittadini di Codogno, il Comune in provincia di Lodi che fu la prima zona in Italia dopo i casi di contagio da coronavirus, denunciano di essere discriminati, trattati come untori: in molti, secondo alcune testimonianze raccolte oggi dal Corriere della Sera, avrebbero provato a prenotare le proprie vacanze in Italia - da Nord a Sud - ricevendo il "benservito" dalle strutture alberghiere non appena viene pronunciato il nome del Comune di provenienza.

A Codogno la situazione è decisamente migliorata, in ospedale non ci sono malati di Covid-19 da tempo e la zona rossa è soltanto un ricordo. Eppure i cittadini denunciano questa odiosa discriminazione "come se la nomea del primo focolaio di coronavirus ci sia rimasta attaccata addosso". Davide Passerini, sindaco di Fombio - in provincia di Lodi - e avvocato di Codogno racconta: "Il nostro contatto in Toscana era avvilito. Aveva trovato il posto, ma il proprietario ci ha ripensato quando ha visto i documenti, era terrorizzato dall'idea di convivere con chi proveniva dalla zona in cui si era propagato il virus. Eppure da due mesi da noi non ci sono casi".

"Purtroppo non ci sono più posti": è la risposta data ad altri due cittadini di Codogno da una struttura alberghiera in Abruzzo. Una 28enne che vive nel comune del Lodigiano, scrive il Corriere della Sera, si è vista respingere da tre alberghi di Riccione. Il papà racconta: "Mia figlia Ambra voleva fare un regalo al suo ragazzo organizzando una vacanza sulla Riviera Romagnola: ha chiamato tre alberghi, tutti l’hanno respinta: ‘Codogno? Non c’è posto’. E' vergognoso, non siamo appestati". La coppia, per fortuna, ha trovato ospitalità nelle Marche per una piccola vacanza.
 

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferie impossibili, la denuncia dei cittadini di Codogno: "Ci trattano da appestati"

Today è in caricamento