Martedì, 24 Novembre 2020

Il sospetto contagio al comizio di Salvini

Boom di positivi nei comuni pontini. Chiuse diverse scuole e gli ospedali tornano a riempirsi. Si ammala l'organizzatore della manifestazione elettorale di Terracina con il leader della Lega

Repubblica Roma racconta oggi che nelle ultime 24 ore Latina sono stati registrati 73 nuovi casi di pazienti positivi al Covid-19 in 19 Comuni pontini. Mai così male neppure all’inizio della pandemia. E adesso c’è pure un altro problema.

A finire in ospedale, tra gli altri, è stato l’organizzatore della manifestazione elettorale a Terracina a cui, per sostenere il proprio candidato alle elezioni amministrative, è intervenuto Matteo Salvini. A quell’appuntamento avevano partecipato centinaia di persone e per questo l’Asl teme possa emergere nei prossimi giorni un maxi cluster. «Stiamo valutando l’ipotesi di aprire dei drive-in a Terracina. Forse già martedì», spiegano fonti sanitarie autorevoli.

Il boom di contagi in provincia di Latina al momento non ha però un perché e tale aspetto crea le maggiori inquietudini all’Azienda sanitaria. Ci sono tanti mini focolai in centri piccoli e grandi del territorio, tutti di tipo familiare o lavorativo, e l’Asl sta faticando a ricostruire tutti i link. Feste, battesimi, comunioni, aziende: tutti veicoli del virus. Ieri, nell’ultimo bollettino diffuso, sono stati contati 6 nuovi contagiati ad Aprilia, 8 a Cisterna di Latina, uno a Cori, uno a Fondi, 2 a Formia, 4 a Itri, uno a Minturno, uno a Monte San Biagio, uno a Pontinia, 2 a Priverno, uno a Roccagorga, 4 a Sabaudia, 4 a San Felice Circeo, uno a Sermoneta, 2 a Sezze, 2 a Sonnino, uno a Spigno Saturnia, 6 a Terracina e ben 25 a Latina. «L’aumento è preoccupante - ha affermato il direttore generale dell’Asl, Giorgio Casati - e in questo momento, fino a quando non ci sarà un quadro chiaro, invito a uscire solo in caso di necessità e a evitare le uscite superflue».

Per la provincia di Latina si sta del resto pensando a dei mini lockdown. I contagi dall’inizio della pandemia hanno toccato quota 1.369, vi sono stati 39 decessi e al momento i positivi sono 675, dei quali 587 in isolamento domiciliare e 88 in ospedale. E proprio negli ospedali la situazione sta peggiorando. Sono nove le classi in quarantena, tra scuole medie e liceo classico, ma contagi tra i bambini sono stati rilevati anche in piccoli centri come Sonnino, Itri e Monte San Biagio. 

Fonte: La Repubblica Roma →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sospetto contagio al comizio di Salvini

Today è in caricamento