rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022

"Ottanta comunisti nel Congresso americano": bufera per le dichiarazioni del repubblicano Allen West

Il ritorno del maccartismo nel Stati Uniti: riparte dal "Tea Party" la caccia alle streghe "comuniste"

Pensavamo fosse stata abbandonata decenni fa, ma la "caccia alle streghe comuniste" negli Usa sembra essere tornata.
Con un tempismo molto discutibile il parlamentare repubblicano Allen West, nome di spicco del "Tea Party", ha dichiarato perentorio durante un comizio: "Ritengo ci siano fra i 78 e gli 81 esponenti del partito Democratico (al Congresso, ndr) che sono attualmente iscritti al Partito Comunista".

Fischi della sala, e quasi certamente con questa "sparata" il politico può dire addio alla ventilata sua nomination a vice presidente degli Stati Uniti.

Stizzite, non si sono fatte attendere le reazioni dei democratici, ma Allen può essere contento di almeno una cosa: il suo nome è stato per tutto il giorno della dichiarazione il topic più discusso tra gli utenti americani di Twitter.
Peccato che i tweet lasciati fossere in gran maggioranza sfavorevoli alle sue dichiarazioni.


(fonte foto: ABC News)

Fonte: Abc News →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ottanta comunisti nel Congresso americano": bufera per le dichiarazioni del repubblicano Allen West

Today è in caricamento