rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024

Bataclan, tornano a Parigi gli Eagles of Death Metal: "Sì al possesso di armi"

Gli Eagles of Death Metal torneranno questa sera nella capitale francese. Al Guardian Jesse Hughes dice la sua sul possesso di armi: "Voglio che tutti abbiano accesso alle armi, ho visto morire gente che forse avrebbe potuto vivere"

Tre mesi dopo gli attentati a Parigi e la strage al Bataclan, gli Eagles of Death Metal torneranno questa sera nella capitale francese per un concerto che si preannuncia carico di emozione.

A differenza della tragica sera del 13 novembre, il chitarrista e cantante del gruppo Jesse Hughes sarà affiancato dall'amico Josh Homme. "Sarà una terapia per me. Voglio vedere tutti sorridere. Ho davvero bisogno di vedere tutti con il sorriso", ha commentato.

La polizia ha annunciato che sarà allestito un perimetro di sicurezza attorno all'Olympia, dove avrà luogo il concerto. Qui è attesa anche Anne Hidalgo, sindaco di Parigi, che ha in programma un incontro con i musicisti, prima di rivolgere un saluto agli spettatori presenti.

Intanto, tre mesi dopo la strage, Hughes ha ribadito le sue convinzioni sul possesso delle armi, che il cantante ritiene da tempo opportuno. Gli attacchi di Parigi "non hanno nulla a che fare" con la sua idea in proposito e non possono cambiarla, ha confermato al Guardian. 

"Penso che tutti prima o poi debbano avere un'arma: questa è l'unica cosa su cui ho cambiato idea", ha detto. "Voglio che tutti abbiano accesso" alle armi, "ho visto morire gente che forse avrebbe potuto vivere", ha commentato.

Fonte: The Guardian →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bataclan, tornano a Parigi gli Eagles of Death Metal: "Sì al possesso di armi"

Today è in caricamento