Mercoledì, 22 Settembre 2021

Concorso per prof, ma il vincitore è già stato scelto: il caso a Pisa

Una registrazione incastrerebbe il presidente di Commissione. E' stata una ricercatrice esclusa a denunciare la vicenda. La Procura ha aperto le indagini

L'università di Pisa

E' stata aperta un'inchiesta dalla Procura della Repubblica di Pisa per accertare la presenza all'interno dell'Università di un sistema di reclutamento ad hoc, dove cioè già in partenza esiste il nome del vincitore dei vari concorsi per le cattedre. La notizia è riportata dal quotidiano Il Corriere della Sera

Il tutto è scaturito dalla denuncia presentata alla Procura da Giulia Romano, ricercatrice dell'Ateneo pisano, tagliata fuori da un posto di professore ordinario nel dipartimento di Economia e Management, un posto che, e qui c'è il sospetto, sarebbe stato già in partenza assegnato ad un'altra persona. Un concorso truccato insomma sul quale la magistratura vuole fare chiarezza per cercare di accertare l'eventuale esistenza continuativa di questa particolare 'prassi' nel reclutamento di professori.

A supporto della tesi la ricercatrice ha portato sui tavoli della Procura una registrazione di una conversazione tra il presidente di Commissione professor Luciano Marchi e Andrea Guerrini, marito della ricercatrice, una conversazione in cui il presidente ammetterebbe che il profilo del concorso era stato studiato per un vincitore già designato. La denuncia della ricercatrice oltre al professor Marchi, si rivolge anche all'ex rettore Massimo Augello e a Silvio Bianchi Martini, membro della Commissione e direttore del dipartimento di Economia e Management.

Dall'Università al momento nessuna dichiarazione in merito.

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso per prof, ma il vincitore è già stato scelto: il caso a Pisa

Today è in caricamento