Venerdì, 30 Luglio 2021

Condannati a 10 anni due della banda che aggredì e rapinò il rider napoletano

Al termine della sua requisitoria, il pm aveva chiesto undici anni di reclusione per i due imputati, i cui legali adesso annunciano ricorso

Lo avevano accerchiato e avevano cominciato a strattonarlo, per poi picchiarlo per derubarlo dello scooter di cui si serviva per effettuare consegne a domicilio. Per la rapina al rider di Napoli consumatasi nella notte fra il 1 e il 2 gennaio scorso, il gup del Tribunale di Napoli Nord ha condannato a 10 anni di reclusione i due maggiorenni del il gruppo. La condanna arriva anche perché i due imputati erano accusati di un’altra rapina, che però non finì alla ribalta delle cronache come quella ai danni dei rider Giovanni Lanciato. Lui sì face clamore dopo il video girato e diffuso da un residente che aveva assistito alla scena. Agli imputati sono state riconosciute tutte le aggravanti contestate, anche quella di avere agito attraverso sevizie e con crudeltà.

Al termine della sua requisitoria, il pm aveva chiesto undici anni di reclusione per i due imputati, i cui legali adesso annunciano ricorso e, pur rispettando la sentenza, sostengono che la pena sia troppo alta, quanto meno considerando la giovane età dei condannati. “Rischia di rendere meno efficace la funzione rieducativa della pena che è massima quando opera su soggetti giovani”.

Il rider napoletano di 52 anni era stato aggredito da sei ragazzi che, a bordo di due motorini, lo avevano picchiato per sottrargli lo scooter con il quale stava effettuando le consegne. L’episodio era stato ripreso in un video da un residente e diffuso sui social dal consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli. La vittima, sposato e con due figli, aveva perso il lavoro poco tempo fa dopo aver lavorato in una catena commerciale. Scattò così una gara di solidarietà sia per una raccolta fondi per consentirgli di comprare un nuovo scooter, sia per offrirgli un posto di lavoro più adatto a un cinquantaduenne. E in effetti è tornato a lavorare come macellaio in una catena di supermercati.

Fonte: Il Mattino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannati a 10 anni due della banda che aggredì e rapinò il rider napoletano

Today è in caricamento