Giovedì, 6 Maggio 2021

Caso Consip, consulenze all'avvocato di Renzi: indaga la Corte dei Conti

Incarichi per consulenze per una cifra vicina ai 400mila euro per Alberto Bianchi e altri 3 avvocati al centro di un'indagine della Corte dei Conti del Lazio. Perquisizione della Guardia di Finanza nella sede della centrale acquisti

Negli anni avrebbe ricevuto da Consip incarichi per consulenze per una cifra vicina ai 400mila euroAlberto Bianchi avvocato di Matteo Renzi e presidente della Fondazione Open (quella che raccoglie i fondi per la Leopolda, per intendersi), insieme ad altri tre avvocati, sarebbe al centro di un'indagine della Corte dei Conti del Lazio. La notizia si trova sulle pagine nazionali di Repubblica di oggi. 

Ieri le fiamme gialle, secondo quanto riporta il quotidiano, avrebbero messo in atto una nuova perquisizione nella sede della centrale acquisti della pubblica amministrazionegià al centro di un'indagine che vede coinvolti, fra gli altri, Tiziano Renzi e il Ministro dello Sport Luca Lotti, oltre ai vertici dei carabinieri. Il metodo del "giglio magico" torna dunque nel mirino degli inquirenti.

L'inchiesta si baserebbe su un assunto portante: al suo interno la centrale ha una direzione legale da 49 dipendenti. E allora che senso avrebbe affidare all'esterno incarichi legali per una cifra complessiva che, sempre secondo le cifre rese note da Repubblica, supererebbe i 3,5 milioni di euro? Possibile che nessuno potesse svolgere i compiti affidati ai professionisti esterni?

Fonte: FirenzeToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Consip, consulenze all'avvocato di Renzi: indaga la Corte dei Conti

Today è in caricamento