Martedì, 26 Ottobre 2021

Conte, spuntano le cartelle Equitalia: "Tasse non pagate per 50mila euro"

Secondo i documenti visionati da Libero i mancati pagamenti di tasse riguarderebbero un periodo di ben 11 anni. Conte ha estinto tutti gli addebiti nel novembre 2011

Non bastassero i guai con il curriculum, ora si scopre che il rapporto del professor Giuseppe Conte col fisco è tutt'altro che idilliaco. Dai documenti che il quotidiano Libero ha potuto visionare risultano due ipoteche da parte di Equitalia sull'appartamento di proprietà del presidente del Consiglio in pectore, 130 metri quadri coperti in via Giulia, nel cuore della Capitale. 

"Il debitore non ha provveduto al pagamento di quanto dovuto" si legge nelle carte depositate all'Agenzia delle Entrate. Si tratta di due ipoteche relative a tasse non versate pari a 26mila euro del 2009 e 24mila nel 2011. 

I mancati pagamenti di tasse riguarderebbero un periodo di ben 11 anni, dal 1997 al 2008, per circa 50mila euro totali.

Dagli estratti del ruolo risultano mancati versamenti dei contributi previdenziali e di maternità per oltre 8.600 euro, lungo un periodo che copre quasi tutti gli anni oggetto della contestazione. Più di mille euro di contravvenzioni non pagate al comune di Roma dal 2003 al 2005. Mancati versamenti Irpef, Irap, Iva, addizionali regionali e locali per un valore di 18mila euro tra il 2001 e il 2003 e ancora 17mila euro di omesse ritenute e Iva nel 2006 e mancato versamento Inail nel 2006 e 2007.

Conte ha estinto tutti gli addebiti nel novembre 2011, dopo l'arrivo della seconda ipoteca. Ad oggi il premier in pectore non ha alcuna pendenza con il fisco, ma secondo il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi "servono dei chiarimenti immediati e definitivi, anche per rispetto al delicato ruolo del presidente della Repubblica, per sapere come stanno davvero le cose".

Fonte: liberoquotidiano.it →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conte, spuntano le cartelle Equitalia: "Tasse non pagate per 50mila euro"

Today è in caricamento