rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

Il "disgelo" della Corea del Nord: consentito mangiare hamburger e patatine fritte

Il nuovo leader Kim Jong-Un sembrerebbe intenzionato ad allentare il controllo sulle vite private dei nord coreani

E' una rivoluzione, diversa da quella che ci si aspetterebbe dall'ultimo paese nel quale vige il socialismo reale al mondo, ma pur sempre una rivoluzione: il nuovo leader nordcoreano Kim Jong-Un ha deciso di imprimere una svolta alla vita quotidiana dei suoi concittadini autorizzando il consumo di hamburger e patatine fritte, permettendo alle donne del suo paese di indossare pantaloni e scarpe con zeppe.

Come riferisce il New York Daily News, che riporta la notizia con dovizia di particolari, si tratta di un cambiamento epocale, visto che i pantaloni erano consentiti alle donne solo nei campi o in fattoria.

"E' certamente una campagna di avvicinamento ai giovani e ai bambini", ha notato Marcus Noland, del Peterson Institute for International Economics. Kim Jong-Un "sembra molto più socievole di suo padre. Compare spesso in pubblico e posa per le foto", ha aggiunto l'esperto.

Fonte: New York Daily news →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "disgelo" della Corea del Nord: consentito mangiare hamburger e patatine fritte

Today è in caricamento