La Corea del Nord ha lanciato un missile verso il mare del Giappone

Il 4 luglio scorso Pyongyang aveva lanciato il suo primo missile balistico Intercontinentale in grado di raggiungere gli Usa

La Corea del Nord ha lanciato un nuovo missile balistico che sarebbe caduto nelle acque territoriali Giapponesi. Lo riferisce la Bbc citando media nipponici.

Il lancio è avvenuto poco prima della mezzanotte del Giappone di oggi venerdì 28 luglio 2017 secondo il servizio pubblico televisivo del Giappone NHK che ha citato i funzionari governativi.

Il missile è atterrato nella zona economica esclusiva del Giappone.

Se questo ultimo particolare sarà confermato si tratta di una prima assoluta ed una sfida diretta a Tokyo e quindi al suo alleato, gli Stati Uniti. Il 4 luglio scorso Pyongyang aveva lanciato il suo primo missile balistico Intercontinentale (Icbm) in grado di raggiungere gli Usa

Secondo la rete Nhk che cita il ministero della Difesa il missile è stato lanciato dalla provincia centrale di Jagang intorno alle 23 ora locale (le 17 in Italia).

A conferma che si tratti di un nuovo Icbm, o di una versione potenziata dell'Hwasong-14, non tanto il dato che il missile ha volato per 45 minuti ma soprattutto che ha raggiunto un'altitudine apicale di oltre 3.000 km, ancora maggiore dell'Hwasong-14 lanciato il 4 luglio (2.500 km) che volò per 37 minuti. 

La traiettoria quasi completamente verticale come per dimostrare al mondo che si è raggiunta la capacità di avere un missile intercontinentale, in grado di raggiungere bersagli anche ad oltre 6.000 chilometri. 

nord corea-2

Nei giorni scorsi il Pentagono aveva più volte segnalato l'imminenza di un nuovo test missilistico nordcoreano in violazione di una lunga serie di sanzioni Onu.

L'ultimo tassello che manca a Pyongyang per diventare a tutti gli effetti una potenza nucleare di primo piano è quella di realizzare una testata atomica miniaturizzata per poterla inserire nell'ogive di un missile Icbm e all'interno di un cosiddetto 'veicolo di rientro' in grado di proteggere l'ordigno alle alte temperature e alle turbolenze del rientro in atmosfera prima di colpire l'obiettivo al suolo. 

Secondo il Pentagono questo ultimo passo potrebbe essere raggiunto da Pyongyang già il prossimo anno. A quel punto la Corea del Nord entrerebbe nel club delle potenze atomiche dotati di missili Intercontinentali come Usa, Russia, India e Israele cui si aggiungono Francia e Gran Bretagna. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Fonte: Bbc →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento