Venerdì, 7 Maggio 2021

L'appello di Kim Jong-un: "Mangiate carne di cane, ammazzateli a bastonate"

Il Governo ha lanciato una campagna mediatica a favore della carne di cane per combattere la povertà alimentare: "Contiene più vitamine di quella di pollo, manzo o maiale"

Kim Jong-un, leader della Corea del Nord, promuove ufficialmente l’alimentazione a base di carne di cane.

Il Governo ha lanciato una vera e propria campagna mediatica a favore della carne di cane per combattere la povertà alimentare nel Paese: "Uccideteli a bastonate per ottenere una carne più buona, e conservate anche la pelliccia".

I media coreani vengono invitati a elogiare le proprietà terapeutiche per stomaco e intestino della carne di cane che "contiene più vitamine di quella di pollo, manzo o maiale", scrive Korea Times. 

Non si tratta però di una "follia" che riguarda la sola Corea. Infatti mangiare cane è un’usanza molto diffusa in alcuni Paesi asiatici come Vietnam, Thailandia, India, Indonesia, Filippine e soprattutto Cina.

Insorge l’onorevole Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente: "Il dittatore nordcoreano Kim Jong Un prima affama il suo popolo e poi lo invita a mangiarsi carne di cane. Da tanto, immenso disprezzo per tutto e tutti traggono alimento due tragedie: quella di milioni di coreani ridotti in completa schiavitù e quella di milioni di cani che, in ossequio alla campagna governativa, saranno sistematicamente braccati, catturati e macellati. Che cosa aspettano i governi del mondo libero a far sentire, anche su questo, la loro voce? L’Occidente reagisca".

Fonte: Korea Times →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di Kim Jong-un: "Mangiate carne di cane, ammazzateli a bastonate"

Today è in caricamento