Mercoledì, 21 Aprile 2021

Azienda agricola e mattatoio, decine di positivi: i nuovi focolai "sul lavoro" spaventano la Francia

In una settimana dalla riapertura sono stati riscontrati 25 nuovi focolai di coronavirus su tutto il territorio: lo ha confermato il ministro della Salute, Olivier Veran

Un discorso alla Nazione del presidente Macron nelle settimane più dure del lockdown. Foto Ansa/Epa

La Francia ha incominciato l'uscita dalla quarantena lo scorso 11 maggio, una settimana fa. In questa fascia di tempo sono stati riscontrati 25 nuovi focolai di coronavirus su tutto il territorio, ha detto il ministro della Salute, Olivier Veran, in un'intervista pubblicata dal settimanale "Le Journal de Dimanche". Due nuovi cluster di contagi che preoccupano ma che sono stati individuati con una certa rapidità. Circa 69 dei 209 dipendenti di un'azienda agricola vicino St. Brieuc nel nordovest della Francia sono risultati positivi dopo uno screening di massa, hanno reso noto le autorità locali. Inoltre altri 34 lavoratori del mattatoio di Tradival a Fleury-les-Aubrais, a sud di Parigi, sono risultati positivi. Tutte le scuole del comune resteranno quindi chiuse (sono 70 le scuole che hanno già dovuto richiudere per i nuovi focolai in tutta la Francia).

Il ministero della Salute transalpino ha annunciato che in Francia le autorità sanitarie effettuano ormai 50mila tamponi al giorno, per un totale di 350mila a settimana. Siamo ancora lontani dai 700mila promessi dal presidente Emmanuel Macron. I timori di una seconda ondata del virus, in Francia come in ogni Paese, sono sempre presenti, ma l'ottimismo francese è evidente anche dai sondaggi, da cui emerge molta più fiducia a Emmanuel Macron ed Edouard Philippe, con 5 punti in più di popolarità al governo rispetto a 2 settimane fa.

Fonte: France Info →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda agricola e mattatoio, decine di positivi: i nuovi focolai "sul lavoro" spaventano la Francia

Today è in caricamento