Mercoledì, 3 Marzo 2021

L'annuncio di Maduro: "Abbiamo un farmaco che sconfigge al 100% il coronavirus"

Gli scienziati venezuelani avrebbero messo a punto una cura a base di acido ursolico. Ora l'oms dovrà certificare la bontà della cura antivirale che si propone di bloccare la Covid. Intanto Maduro ha decretato l'anticipo delle celebrazioni natalizie

Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha annunciato oggi che l'Istituto venezuelano di investigazioni scientifiche (Ivic) ha messo a punto un farmaco che annulla al 100% il virus che provoca la Covid-19.

"L'Ivic - ha spiegato Maduro - ha testato per il Covid-19 una molecola utilizzata per trattare l'epatite C. Lo studio è durato sei mesi e ha dato come risultato la distruzione al 100% del virus SARS-COV-2". E questo senza alcun tipo di tossicità per le cellule sane e quindi senza effetti collaterali negativi".

Lo studio, se confermato, potrebbe rappresentare un importante passo avanti nella lotta alla Covid-19 e dovrà essere ora certificato dalla Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Maduro ha infine segnalato che il meccanismo 7+7 (sette giorni di lockdown e sette di flessibilizzazione), più l'uso delle mascherine e l'applicazione dei protocolli biosanitari ha permesso di contenere la curva dei contagi. Secondo l'ultimo rapporto del ministero della Salute venezuelano, i contagi registrati da marzo sono 89.565, mentre i morti hanno raggiunto quota 773.

Maduro ha spiegato che gli scienziati venezuelani hanno studiando la cura a basa di acido ursolico da sei mesi. Si tratta di una molecola denominata TR-10 "isolata totalmente" da cellule di pazienti contagiati "e successivamente messa a confronto con il virus del Covid-19" e come risultato "ha dato l'inibizione della replicazione del virus al 100%". Maduro si è detto fiducioso che lo studio verrà ratificato dall'Oms e successivamente si procederà "alla preparazione della produzione di massa" grazie ad "alleanze internazionali", di cui non ha dato altri dettagli.

Maduro anticipa il Natale

Intanto lo stesso Maduro ha decretato l'anticipo delle celebrazioni natalizie a partire dallo scorso 15 ottobre. La singolare misura è stata presa per cercare di stimolare l’economia del paese, già stremata da anni in cui il prezzo del petrolio (principale e quasi unica fonte di ingressi per il paese) è crollato, dalle sanzioni americane e ora dalla pandemia.  

Dal primo dicembre dovrebbero gradualmente riaprire le località turistiche del paese sotto rigidi protocolli di sicurezza.

Aggiornamento 28 ottobre: ecco cosa hanno scoperto veramente

Fonte: Clarin →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'annuncio di Maduro: "Abbiamo un farmaco che sconfigge al 100% il coronavirus"

Today è in caricamento