Giovedì, 15 Aprile 2021

"La pandemia non esiste": 72 contagiati dopo una protesta anti lockdown

I manifestanti esponevano cartelli in cui l'epidemia veniva liquidata come una bufala ed erano scesi in strada senza mascherine. Ora a decine sono risultati positivi. È successo a Madison, capitale del Wisconsin

Proteste negli Stati Uniti per chiedere la revoca del lockdown (FOTO ARCHIVIO ANSA)

Vi sono almeno 72 persone positive al covid-19 fra i partecipanti della protesta anti confinamento che si è svolta due settimane fa a Madison, capitale del Wisconsin. Lo scrive il quotidiano locale Up North News.

Circa 1500 persone avevano partecipato alla manifestazione contro l'ordine di lockdown del governatore democratico Tony Evers. Alcuni oratori avevano dichiarato di non aver paura di morire o di venir infettati, mentre fra i manifestanti c'era chi esponeva cartelli in cui l'epidemia veniva liquidata come una bufala. Le distanze di sicurezza sono state poco rispettate e pochi indossavano mascherine.

Allora, era il 24 marzo, in questo Stato si registravano 5.356 contagi. Venerdì scorso i positivi sono saliti a 9590, oltre 4500 casi in più. Di questi ultimi, 72 hanno risposto al questionario dicendo di aver partecipato ad un grande raduno. Non veniva chiesto di specificare quale, ma apparentemente non ve ne sarebbero stati altri.

Fonte: upnorthnewswi →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La pandemia non esiste": 72 contagiati dopo una protesta anti lockdown

Today è in caricamento