In ospedale per il Covid, muoiono tenendosi per mano: erano sposati da 53 anni

Quando le loro condizioni sono peggiorate, il figlio ha chiesto agli infermieri di tenerli vicini così che potessero restare uniti fino alla fine. La storia commovente di Betty e Curtis Tarpley sulla Cnn

Betty e Curtis Tarpley in una foto su Facebook

Hanno vissuto insieme tutta la vita e insieme sono morti, colpiti dal coronavirus, tenendosi per mano fino all'ultimo momento.

Betty e Curtis Tarpley sono morti a un'ora di distanza l'uno dall'altro, ricoverati in un ospedale del Texas, come ha raccontato alla Cnn il figlio della coppia, Tim. I due avevano frequentato lo stesso liceo in Illinois, si erano incontrati e innamorati in California qualche anno dopo, si erano sposati 53 anni fa e avevano avuto due figli.

Betty, 80 anni, è stata la prima a mostrare i sintomi del virus. Il figlio Tim l'ha accompagnata in ospedale a Fort Worth, dove è risultata positiva al Covid-19 ed è stata ricoverata il 9 giugno. Qualche giorno dopo, l'11 giugno, anche il marito Curtis, 79 anni, è stato ricoverato nello stesso ospedale.

Inizialmente le condizioni dell'anziana coppia non sembravano preoccupanti ma poi Betty è peggiorata. Lo staff dell'ospedale ha fatto in modo che Tim e sua sorella Tricia potessero fare visita alla madre due volte, quando ormai era chiaro che non avrebbe più avuto molto da vivere. A Tim è toccato dire la verità al padre.

Poco dopo anche Curtis è peggiorato. Una volta saputo che Betty non ce l'avrebbe fatta, Curtis è come se si fosse rassegnato, ha raccontato Tim, e avesse deciso che non valeva più la pena di lottare.

In ospedale per il Covid, Betty e Curtis sono morti insieme a pochi minuti l'una dall'altro

Il peggioramento di Curtis è stato così repentino che Tim e la sorella Triscia non hanno fatto in tempo nemmeno a rivederlo un'ultima volta, ma si sono assicurati che lo staff dell'ospedale si occupasse di loro e li mettesse nella stessa stanza, per farli restare uniti fino alla fine. "La cosa più giusta da fare era tenerli insieme. Così ho iniziato a informarmi se fosse possibile e poi mi sono mosso per farlo", ha raccontato Blake Throne, uno degli infermieri della terapia intensiva dove si trovava Curtis. Quando Betty è stata portata vicino a Curtis, gli infermieri hanno voluto che i due potessero toccarsi e tenersi per mano, per sapersi vicini.

Troppo gravi, troppo debilitati entrambi per parlare, Curtis e Betty hanno comunicato "con le loro anime", ha detto Tim. "Si conoscevano da talmente tanto tempo che potevano comunicare anche senza parlarsi".

Il 18 giugno Betty è morta appena 20 minuti dopo essere stata portata vicino al suo Curtis, che l'ha seguita dopo circa 45 minuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si sa ancora come la coppia, che ha passato il virus al figlio, sia stata contagiata. I due sono rimasti in quarantena da marzo. Un periodo di isolamento che non ha fatto altro che rinforzare ancora di più il loro legame.

Fonte: Cnn →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento