Mercoledì, 21 Aprile 2021

Coronavirus, ragazza positiva dopo 55 giorni: "Un caso unico in Italia"

Il caso di una 23enne ricoverata al Policlinico Sant'Orsola di Bologna: ''I sintomi sono svaniti dopo quattro giorni, ma i tamponi sono ancora positivi''

Foto di repertorio

Ricoverata nel reparto di Malattie infettive del Policlinico Sant'Orsola di Bologna dallo scorso 28 febbraio, una ragazza di 23 anni è ancora positiva al nuovo coronavirus dopo quasi due mesi dal primo tampone, nonostante i sintomi siano svaniti già da diverso tempo. A descrivere questo caso, al momento unico nel suo genere, è stato l'infettivologo del Sant'Orsola Luciano Attard, intervistato dal Resto del Carlino:  "La stiamo studiando attentamente. A quanto ci risulta, nessun altro in Italia è rimasto positivo ai tamponi così a lungo. Usualmente la positività non supera le quattro settimane".

L'ultimo tampone eseguito sulla 23enne, datato 16 aprile, ha dato ancora esito positivo, anche in assenza di sintomi: ''Dopo quattro giorni stava bene, ma i test sono ancora positivi", ha aggiunto Attard. ''La ragazza - spiega l'infettivologo - non era stata sottoposta ad alcuna terapia. Allora non si trattavano i casi lievi". Adesso la giovane verrà sottoposta ad esami più approfonditi per capire cosa si nasconde dietro questa positività così prolungata.

Fonte: Il Resto del Carlino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ragazza positiva dopo 55 giorni: "Un caso unico in Italia"

Today è in caricamento