Coronavirus, in Spagna epidemia più grave che in Italia

Madrid è diventata la regione del mondo in cui il virus progredisce più rapidamente. La capitale spagnola è stata costretta a riconvertire il palaghiaccio ad obitorio. Ricciardi (Oms): "Ruolo importante la partita Atalanta-Valencia"

Coronavirus, in spagna piu grave che in Italia FOTO EPA ENRIC FONTCUBERTA

In Spagna sono ormai 39.673 i casi di contagio da Covid-19 e 2.696 i morti con coronavirus. Lo riporta il giornale El Mundo, che cita dati del ministero della Sanità di Madrid. Inoltre alcuni dati indicano che Madrid è diventata la regione del mondo in cui il virus progredisce più rapidamente. La capitale spagnola è stata costretta a riconvertire il palaghiaccio come alternativa per conservare i cadaveri.

In un solo giorno, si legge, si sono registrati 6.582 nuovi casi, per lo più a Madrid e in Catalogna, e in un solo giorno sono stati 514 i morti. Solo nella regione di Madrid si contano 1.535 decessi e 12.352 contagi. Quasi 5.400 gli operatori sanitari contagiati.

Intanto fa scalpore l'indagine aperta dalla procura di Barcellona in merito alla morte degli ospiti di alcune residenze per anziani a Capellades e Olesa de Montserrat: gli anziani sono stati trovati in condizioni di indigenza e "abbandonati". Come si legge su elpais sindacati e le associazioni hanno denunciato nelle ultime settimane la mancanza di materiale, di personale e l '"abbandono" delle case di cura.

Secondo un'analisi pubblicata su El Pais la Spagna sta vivendo un'espansione territoriale dell'epidemia molto più accentuata di quella italiana. In entrambi i casi circa il 90% dei primi 100 decessi si sono verificati in tre regioni. Se in Italia si è trattato di Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, in Spagna i primi focolai sono stati a Madrid, Paese Basco- La Rioja e Aragona".

A differenza dell'Italia, "in Spagna si è prodotto un aumento accelerato di casi in un gruppo di comunità autonome, Catalogna, Castiglia e Leon, Castiglia-La Mancia e, anche se in misura minore, Comunità Valenciana".

Coronavirus, l'errore di Atalanta-Valencia

''Credo che quella partita del 19 febbraio, Atalanta-Valencia, abbia giocato un ruolo importante. Un terzo della popolazione di Bergamo si è concentrata in un stadio e poi ha festeggiato". Lo dice il consulente del Ministero della Salute, Walter Ricciardi ai microfoni di Rainews 24 in merito alla particolare diffusione del Coronavirus a Bergamo e nella provincia orobica, così come in Spagna. 

"Non è un caso che quella di Bergamo sia la zona più colpita e non caso che Valencia, cioè i cittadini che sono passati dall'Italia alla Spagna, abbiano fatto da trasmettitore nel loro Paese".

Tanti contagi, pochi morti: il coronavirus in Germania è un mistero

Se in Spagna gli ospedali sono un campo di battaglia, in Germania la tendenza al rialzo sul numero di casi Covid-19 sembra stabilizzarsi, in parte grazie alle misure di allontanamento sociale messe in campo per far fronte all'emergenza.

Intanto in Francia il ministro francese dell'Agricoltura, Didier Guillaume, ha lanciato un appello agli uomini e le donne che hanno perso il lavoro a causa della crisi del coronavirus perché "raggiungano il grande esercito dell'agricoltura francese" dove c'è carenza di mano d'opera. Secondo il ministro, che ha lanciato il suo appello su Bfmtv, in agricoltura vi sono 200mila posti vacanti, anche perché la crisi ha ridotto la mano d'opera degli stranieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

morti coronavirus-2

Fonte: elmundo →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento