Domenica, 24 Ottobre 2021

"La mia vita nella zona rossa del coronavirus": il tema commovente di una bambina veneta

Il papà di una bambina di otto anni, che vive in Veneto in una zona colpita dall'epidemia del nuovo coronavirus, ha condiviso sui social il commovente tema della piccola: “Ricorderò questo brutto momento per tutta la vita”

Sta facendo il giro dei social il tema scritto da Nunzia, una bimba di otto anni che vive in Veneto, in una delle zone più colpite dall'epidemia del nuovo coronavirus: “Oggi è il 2 marzo, sono passati 10 giorni da quando abbiamo saputo dei telegiornali che un nuovo virus è arrivato in Italia, da quel giorno abbiamo tutti molta paura”. 

Nel tema, condiviso dal papà sul gruppo Facebook “Sei di Codogno se...”, la piccola racconta la sua esperienza: “Ormai sono 10 giorni che non vado a scuola. Mi mancano i miei amici, mi manca scherzare e giocare all'ora di ricreazione. Ho avuto molta paura perché le prime persone ad ammalarsi abitavano a poca distanza da casa mia".

“Mi ricorderò di questo brutto momento per tutta la mia vita – conclude Nunzia nel tema - mi ricorderò l'odore della candeggina che mamma mi fa usare sulle mani tutti i giorni. Spero che tutto questo finirà presto, che tutte le persone colpite da questo virus possano guarire presto, che si possa giocare liberi senza avere paura di abbracciarsi, senza avere paura di ammalarsi e che tutte le persone in quarantena possano essere libere di uscire dalle proprie case e sentire il sole sulla pelle”.

Fonte: Facebook →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La mia vita nella zona rossa del coronavirus": il tema commovente di una bambina veneta

Today è in caricamento