Conti Correnti, queste le banche meno care: 135 euro la spesa media a famiglia

Spese azzerate per i conti online, ma attenzione per i web-clienti. Sul Corriere della Sera la mappa per non finire vittima degli extra costi

Balzo del 6% dei costi delle tenuta dei Conti Correnti nei dieci maggiori istituti di credito italiani: per le famiglie uno costo medio di 135 euro, che scendono a 105 euro quella per chi, nelle banche tradizionali, usa il canale online. Il Corriere della Sera mette in un elenco le spese a cui si va incontro nella tenuta dei propri risparmi in banca, con qualche sorpresa: i rendimenti sono inesistenti.

La forbice dei tassi resta larga: 18% il passivo medio (in assenza di fido), 0,003% il rendimento medio delle giacenze. In 11 casi fra le 18 banche inserite nell’elenco Mediobanca 2015 delle principali società italiane, il Cet1 ratio (rapporto fra il capitale primario di qualità e le attività ponderate per il rischio) è pari o superiore al 12% (contro un minimo dell’8% previsto, al netto delle richieste aggiuntive della Bce banca per banca).

Lo dice l’analisi delle semestrali di Stefano Caselli, prorettore dell’Università Bocconi, per Corriere Economia.

Tre i più convenienti, per le famiglie con operatività bancaria media: Hello Money di Hello Bank! (gruppo Bnl-Bnp Paribas), il Conto corrente Arancio di Ing Direct e il conto Webank della banca online del gruppo Bpm. Tutti hanno un Isc — l’indicatore sintetico di costo annuo, parametro di spesa (indicativo, appunto) secondo le simulazioni della Banca d’Italia — pari a zero.

Si sta rafforzando la tendenza a rivolgersi al web per i depositi bancari, ma è sulle operazioni per cassa che risalta la regola numero uno dei conti on line: muoversi fuori dal web, sulla rete fisica degli sportelli, ha un prezzo.

I prelievi di contante allo sportello costano zero solo in Webank (nelle filiali Bpm). Per il resto, si va dall’euro chiesto da Iw Bank (gruppo Ubi, per prelievi fino a 500 euro) ai 3 euro di Widiba (Mps) e Hello Bank (che applica le spese di scrittura di 3 euro su ogni operazione allo sportello). Addirittura 5 euro con il conto Arancio.

Fonte: Corriere della Sera →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento