rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021

Fabbricare monete da 1 centesimo ne costa 4,5

Mozione alla Camera dei deputati di Sel sottoscritta anche da "colleghi" Pd, Scelta civica e Movimento 5 Stelle. Spendiamo 362 milioni per fare 174 milioni di "spicci"

Sinistra ecologia e libertà ha presentato una mozione alla Camera dei Deputati, primo firmatario il tesoriere nazionale di Sel Sergio Boccadutri, sull'incredibile vicenda dei costi di fabbricazione delle monete da 1, 2, 5 centesimi. La mozione è stata poi sottoscritta dai deputati del Partito democratico, di Scelta civica e del Movimento 5 Stelle.

Secondo quanto si legge nella mozione che chiede uno "studio" in merito soprattutto sull'utilità di queste monete, "i costi di fabbricazione di ciascuna moneta da 1 centesimo ammonterebbero a 4,5 centesimi; quelli di ciascuna moneta da due centesimi a 5,2 centesimi; quelli di ciascuna moneta da 5 centesimi a 5,7".

Facendo un rapido calcolo, emerge che dall'introduzione dell'Euro la Zecca "avrebbe fuso oltre 2,8 miliardi di monete da un centesimo, 2,3 miliardi di monete da 2 cent e circa 2 miliardi di monete da 5 cent", per un costo complessivo di 362 milioni di euro "a fronte di un valore reale di 174 milioni".

Fonte: TmNews →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabbricare monete da 1 centesimo ne costa 4,5

Today è in caricamento