rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024

Dagospia è "pericoloso" secondo Google: "Solo perché diamo notizie scomode"

Dalle otto di sera del 26 giugno, il popolare sito di Roberto D'Agostino è marchiato come "pericoloso" da Google. "Molto probabilmente, qualcuno non ha gradito un articolo (uno in particolare) pubblicato ieri, e ha coordinato una serie di segnalazioni", dicono D'Agostino e i suoi

"Dagospia è un sito pericoloso, che distribuisce malware". Dalle otto di sera del 26 giugno, il popolare sito di Roberto D'Agostino è marchiato come «malevolo» dai firewall e dagli antivirus di Google, il più noto motore di ricerca.

Da Dagospia reagiscono con malcelata rabbia: "Eppure se ieri si cliccava "perché questo sito è ritenuto dannoso" si leggeva che sul sito non era "mai stato trovato contenuto sospetto nel corso degli ultimi giorni", e che da "0 pagine è stato scaricato materiale dannoso senza l'autorizzazione dell'utente". Il che vuol dire che qualcuno aveva segnalato Dagospia, ma che Google non aveva riscontrato nulla.

Nella mattina di giovedì il problema non è stato ancora risolto. Il sito continua a "non aver ospitato malware negli ultimi 90 giorni", dicono da Dagospia. "Dai controlli sui server e con gli antivirus non risultano software dannosi. Molto probabilmente, qualcuno non ha gradito un articolo (uno in particolare) pubblicato ieri, e ha coordinato una serie di "segnalazioni" contro Dagospia, affinché Google lo bloccasse a scopo cautelativo"

"Navigare sul sito non è rischioso. Purtroppo, è rischioso scrivere notizie scomode" chiosano D'Agostino e i suoi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagospia è "pericoloso" secondo Google: "Solo perché diamo notizie scomode"

Today è in caricamento