Martedì, 9 Marzo 2021

Il sindaco che vieta di giocare a pallone ai bambini

Il primo cittadino di Fossano ha fatto approvare un regolamento comunale che impedisce ai maggiori di otto anni di giocare in strada. "Serve a garantire l'ordine, la pulizia e la sicurezza"

Si chiama Dario Tallone, è stato eletto sindaco di Fossano con la Lega e ha fatto approvare dal suo consiglio comunale nei giorni scorsi un nuovo regolamento di polizia urbana, che sostituisce un testo che risaliva al 1948, valido per i suoi 24mila abitanti ma che colpisce soprattutto i bambini oltre che i poveri. Racconta la Stampa in un articolo a firma di Niccolò Zancan che a Fossano è vietato giocare a pallone ai maggiori di otto anni, vietato bivaccare nelle aree pubbliche, vietato mendicare, vietato mettere il banchetto per una raccolta firme, vietato fare i venditori ambulanti per più di un giorno al mese, ma comunque previa autorizzazione comunale. E ancora: è vietato sdraiarsi sulle panchine e anche stendersi sui prati dal tramonto all’alba, se non durante le notte di San Lorenzo,  vietato lavare i vestiti alle fontane, vietato recitare in strada in prossimità di un ufficio pubblico, vietato bere alcolici in giro, eccetto la birra.

«Cosa c’è di strano?», si infervora il sindaco Dario Tallone. È strano mettere così tante limitazioni alla libertà, per di più in giorni già abbastanza punitivi. «Ma state scherzando? Sono limitazioni ovvie. Tutte cose di buon senso per garantire l’ordine, la pulizia e la sicurezza. Per dire: non è che ti siedi sullo schienale delle panchine, ma ti siedi normalmente, come un qualunque cristiano. Oppure quelli che vendono le penne sotto i portici. È un continuo! La gente non entra più nei negozi per schivare gli ambulanti». 

Il regolamento è passato con nove voti favorevoli, quattro contrari e un astenuto. E il primo cittadino dice che è identico a quello proposto quando il sindaco era di centrosinistra. Tallone ha 50 anni, è geometra, lavora in uno studio professionale che si occupa di certificazioni energetiche e impiantistica: tutta la sua carriera politica è all’insegna della Lega, di cui adesso è il segretario provinciale. Ma perché i minori di otto anni possono giocare a pallone e i maggiori no?

Lo stato d'emergenza fino a luglio e il nuovo Dpcm in arrivo entro il 15 gennaio

Fonte: La Stampa →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco che vieta di giocare a pallone ai bambini

Today è in caricamento