Giovedì, 17 Giugno 2021
Doppio addio

Il parroco e il suo vice che lasciano la tonaca per amore

Il caso di don David Tacchini e don Samuele Biondini, che ieri hanno annunciato la decisione di dire addio alla parrocchia San Pio X di Città di Castello. I diretti interessati non sono scesi nei dettagli, ma in fedeli sono convinti che ci sia lo zampino di Cupido

Don Samuele e Don Davide

Non è la prima volta e non sarà di certo l'ultima: due sacerdoti che avrebbero deciso di lasciare la tonaca ''per amore''. Il condizionale resta d'obbligo, ma sembra la ''pista'' più battuta a Città di Castello, in provincia di Perugia, dove don David Tacchini, vicario parrocchiale di 40 anni, e don Samuele Biondini, parroco 52enne, hanno deciso di lasciare la parrocchia di San Pio X.

La notizia è stata data dal vescovo di Città di Castello nel corso di un ritiro spirituale che si è tenuto ieri a Canoscio: "A partire da sabato 15 maggio la guida pastorale della parrocchia di San Pio X in Città di Castello è affidata a padre Giuseppe Renda, guardiano del convento di San Giovanni Battista agli zoccolanti, nominato amministratore parrocchiale".

La città ha accolto il duplice addio con "dispiacere" e "comprensione". Come racconta PerugiaToday tra i fedeli si vocifera che don David, che ha chiesto la dispensa da tempo, si sia innamorato di una suora laica; la vicenda del parroco avrebbe risvolti più complessi e delicati e si parla di un amore nato per una infermiera. Il vescovo, intervistato dalle agenzie di stampa, ha preferito non entrare nel merito delle questioni personali: "Don David aveva già fatto domanda di lasciare da un anno, l'altro più recentemente. La cosa è stata accompagnata in base alle indicazioni che dà la Congregazione del Clero. Ed è stato affrontato tutto l'iter per avere la dispensa".

I due sacerdoti, come ha spiegato il vescovo "hanno chiesto e ottenuto dal Santo Padre la dispensa dagli obblighi derivanti dalla sacra ordinazione. Il presbiterio e tutta la comunità diocesana accolgono con sofferenza e, allo stesso tempo, con rispetto la libera decisione di David e Samuele. Grati per il servizio svolto, preghiamo perché possano vivere serenamente la loro appartenenza ecclesiale, radicata nel Battesimo".

Fonte: PerugiaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parroco e il suo vice che lasciano la tonaca per amore

Today è in caricamento