Martedì, 28 Settembre 2021

"O i rom si integrano o saranno espulsi"

Il presidente della Regione Campania senza mezzi termini: "Come si svuotano i campi? Con le forze di polizia, si va e si sgomberano o si mandano in galera. Non conosco altre regole in un Paese civile"

"Se ci sono famiglie che intendono integrarsi e rispettare i modi di vivere del nostro Paese apriamo le braccia, se ci sono bimbi che vogliono andare a scuola invece di dedicarsi all'accattonaggio, bene. Se c'è gente che vuole continuare a vivere così deve essere espulsa dal nostro territorio. Nel 2016 dobbiamo liberare la Campania dai campi rom, svuotarli". Parole di Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania.

Il governatore ha tracciato un bilancio dei primi sei mesi alla guida della regione. E, quasi indossando i panni di uno "sceriffo democratico", ha lanciato la sua crociata contro i campi rom presenti sul territorio campano:

Dai campi rom c'è la partenza di gruppi di persone responsabili dei roghi, da lì partono spedizioni per rubare i tombini di ghisa e il rame, si ruba acqua e energia elettrica. Come si svuotano i campi? Con le forze di polizia, si va e si sgomberano o si mandano in galera. Non conosco altre regole in un Paese civile

Fonte: Il Giornale →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"O i rom si integrano o saranno espulsi"

Today è in caricamento