Martedì, 15 Giugno 2021

Per anni insultano la vicina di casa: condannati marito e moglie

Una donna ha portato a processo i vicini di casa, moglie e marito, e i giudici le hanno dato ragione: sono stati condannati per stalking

La perseguitavano, la insultavano, ogni giorno, ogni volta che la vedevano. Una donna di 64 anni del Trentino ha portato a processo i vicini di casa, moglie e marito, e i giudici le hanno dato ragione: sono stati condannati per stalking. La donna a 2 anni e un mese, l’uomo a 2 anni e 4 mesi oltre al pagamento delle spese processuali e al pagamento di una provvisionale di 20.000 euro. La storia è raccontata da diversi media trentini e ricostruita da Trento Today.

Un sospiro di sollievo per la donna la cui vita si era trasformata in un incubo, ma l'amaro in bocca per tutta la vita che le è stata rubata non passerà mai: "Oggi, finisce un incubo durato molti molti anni - dice al Corriere delle Alpi -  sono sì soddisfatta della sentenza, per quello che può valere, ma i miei migliori anni con le mie figlie e la mia famiglia, chi me li restituisce più? Anche le mie due figlie sono scappate dall’inferno che era casa mia: mai un momento di pace, mai un attimo di tregua. In questi ultimi dieci anni sono passata per la matta di turno, ma per fortuna sono riuscita a registrare tutte le cattiverie che mi hanno rivolto gli imputati, anche se sono solo la punta di un iceberg".

Le parti in causa vivono nello stesso condominio da 25 anni. I problemi iniziano quando la donna che ha poi presentato denuncia avrebbe otturato involontariamente la canna fumaria, causando problemi all'appartamento dei vicini. Inizia una lunga serie di querele, denunce, archiviazioni. Poi la donna decide di denunciare i due vicini per stalking registrando gli insulti che le indirizzavano.

Le registrazioni hanno testimoniato come la coppia di vicini abbia continuato ad insultare la vicina dicendole che è pazza e che deve andare in manicomio. Gli insulti in dialetto sono continui. I due, secondo l'accusa, approfittano del fatto che la vicina è spesso in preda all'ansia e si prendono gioco di lei insultandola ogni volta che la vedono con parole irripetibili. Passano dagli insulti alle minacce. Un trattamento giornaliero che coinvolge anche il figlio di 7 anni della coppia. Il bambino, in base a quello che è stato testimoniato in aula, derideva e ingiuriava la vicina, istigato pare dai genitori.

Fonte: TrentoToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per anni insultano la vicina di casa: condannati marito e moglie

Today è in caricamento