rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Mistero negli Stati Uniti

Il deodorante per ambienti che provoca una rara malattia esotica

Allarme negli Stati Uniti per un profumatore per ambienti correlato a un raro batterio tropicale che ha già ucciso due persone: ecco di cosa si tratta

Quattro persone in ospedale e due decedute, tutto a causa - pare - di un deodorante per ambiente. La storia arriva dagli Stati Uniti, dove si sono registrati alcuni casi di una rara malattia tropicale in Minnesota, Kansas, Texas e Georgia, Paesi che di tropicale hanno ben poco.

La vicenda inizia a marzo in Kansas, e vede al centro un profumatore per ambienti di diverse fragranza arricchito da “pietre preziose” venduto dalla catena di ipermercati Walmart marca “Better Homes & Gardens”, i cui lotti sono già stati ritirati. Per capire cosa avesse fatto ammalare le persone finite in ospedale o morte, però, c’è voluto parecchio lavoro di ricerca da parte del Centers for Disease Control and Prevention (DCD) americano. L’allarme è scattato soltanto a giugno, quando i ricercatori sono riusciti a risalire al batterio Burkholderia pseudomallei, responsabile della melioidosi, una malattia infettiva e contagiosa dei topi, trasmissibile all'uomo attraverso principalmente cibi e bevande contaminate.

Solitamente la diagnosi di melioidosi è collegata a viaggi all’estero, in Paesi appunto tropicali dove la malattia è più diffusa. A marzo, però, la pandemia di coronavirus aveva chiuso praticamente tutte le frontiere americane, e gli accertamenti sulle persone infettate avevano escluso viaggi all’estero. A giugno il CDC aveva diffuso un’allerta alla luce di tre casi registrati in Texas, Minnesota e Kansas, a ottobre - con quattro persone malate e due morte - è arrivata la spiegazione al mistero. I ricercatori avevano infatti già analizzato tutti i prodotti per l’igiene trovati nelle case delle persone infettate, anche alla luce del fatto che il batterio necessita di ambienti umidi per sopravvivere (persino nei gel igienizzanti), e in un estremo tentativo di trovare risposte avevano prelevato un campione anche da un deodorante per ambienti trovato nell’abitazione di un malato in Georgia. I test hanno rivelato materiale genetico compatibile con quello del Burkholderia pseudomallei, ed è scattata la segnalazione e il ritiro del prodotto.

deodorante ambiente-2

Credit photo: Walmart

Come il batterio sia finito dentro questo lotto di deodoranti per ambiente è ancora da accertare. È possibile che la colpa sia di quelle “pietre preziose” citate nella descrizione del prodotto, importato dall'India: “Le rocce vengono raccolte dall'ambiente, e ci sono batteri nell'ambiente, quindi se le rocce non sono state sterilizzate prima di essere usate è una possibilità", hanno fatto sapere gli esperti del CDC in un’intervista alla CNN, spiegando che “l’altra possibilità è che un altro componente sia stato contaminato e le rocce siano state un piccolo microambiente all’interno della bottiglia per far crescere i batteri”.

Lo spray contaminato - "Better Homes & Gardens Lavender & Chamomile Essential Oil Infused Aromatherapy Room Spray with Gemstones" - è stato venduto in 55 negozi Walmart e sul sito Web di Walmart tra i primi di febbraio eil 21 ottobre. Sono stati venduti anche altri cinque profumi di questa linea di prodotti, inclusi nel richiamo, anche se non è ancora noto se siano interessati. Le indagini continuano per stabilire se altri prodotti e marchi correlati possano rappresentare un rischio.

Fonte: Cnn →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il deodorante per ambienti che provoca una rara malattia esotica

Today è in caricamento