Domenica, 18 Aprile 2021

Omicidio Desirée Piovanelli, un fantoccio impiccato al cancello della casa dei genitori

Messaggio intimidatorio recapitato davanti alla casa dei genitori della 14enne di Leno uccisa nel 2002, proprio nel momento in cui il padre ha chiesto la riapertura del caso

ALABISO/ANSA/DEF

Un fantoccio con un teschio impiccato è stato ritrovato fuori dall'abitazione della famiglia di Desirée Piovanelli, la 14enne di uccisa nel 2002 a Leno. A riportarlo è il Giornale di Brescia, secondo il quale l'episodio risalirebbe ad alcune settimane fa ma è stato diffuso solo ieri. Il padre di Desiree, Maurizio Piovanelli, ha sporto denuncia ai carabinieri e la Procura di Brescia ha aperto un'inchiesta, considerandolo un messaggio intimidatorio. 

Omicidio Piovanelli, il padre ha chiesto la riapertura del caso

La scorsa estate, Maurizio Piovanelli aveva presentato un esposto alla Procura di Brescia per chiedere la riapertura del caso alla luce di "nuove elementi connessi all'indagine nell'ultimo periodo", ipotizzando "qualcosa di molto più grande e che va oltre il tentativo di stupro", con Desirée che sarebbe rimasta vittima di un tentativo di rapimento per un giro di pedofilia e festini a luci rosse. 

Quattro condanne per la morte di Desirée Piovanelli

Per l'omicidio di Desirée Piovanelli sono stati condannati tre amici della 14enne, all'epoca dei fatti sui coetanei e che hanno scontato la pena, e Giovanni Erra, unico adulto del gruppo, condannato a trent'anni di carcere. Secondo l'accusa, il branco attirò Desirée con l'inganno in una cascina, per poi tentare di stuprarla e infine ucciderla a coltellate. Lo stesso Erra, poche settimane fa, aveva chiesto la revisione del processo, dando mandato ai suoi nuovi legali di compiere "tutte le attività necessarie per arrivare a presentare a presentare l'atto di impugnazione straordinario che, per legge, deve basarsi su "nuove prove". All'epoca del delitto, Erra in un primo momento confessò e poi ritrattò, sostendendo di essere andato nella cascina per recuperare della droga e aver trovato Desirée già morta. Ad accusarlo erano stati i tre minorenni. 

Fonte: Il Giornale di Brescia →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Desirée Piovanelli, un fantoccio impiccato al cancello della casa dei genitori

Today è in caricamento