Giovedì, 5 Agosto 2021

Giovane donna incinta e già madre muore di cancro: "Hanno sbagliato la diagnosi"

Kelly Dodgson è morta a 33 anni per un cancro al seno e ai polmoni che l'ha uccisa all'ottavo mese di gravidanza. La giovane madre lascia un marito e due figlie di 7 e 5 anni, Niamh e Lillie Mae

Kelly ha smesso di soffrire, la sua famiglia non smetterà mai di chiedere giustizia. Kelly Dodgson è morta a 33 anni per un cancro al seno e ai polmoni che l'ha uccisa all'ottavo mese di gravidanza. La giovane madre lascia un marito e due figlie di 7 e 5 anni, Niamh e Lillie Mae.

I medici hanno sbagliato diagnosi quando Kelly all'inizio della gravidanza si è sentita male. La madre chiamò un'ambulanza, molto preoccupata, ma i dottori dissero: "E' polmonite". Purtroppo non era così, ma anche quando la donna ha notato un rigonfiamento al seno i medici la tranquillizzarono pensando a un grumo dovuto alla formazione di latte materno. Passano solo poche settimane, e nuovi controlli portano a una diagnosi terribile: cancro al seno, con metastasi ai polmoni.

In un primo momento Kelly ha sperato di riuscire a portare a termine la gravidanza, scrive il Mirror, ma si è arresa al male alla 33esima settimana di gravidanza. Dopo la morte i dottori hanno comunicato di aver diagnosticato anche un sarcoma di Ewing, una forma particolarmente aggressiva e incurabile di tumore osseo. La madre di Kelly, che si prenderà cura delle sue figlie, è affranta ma vuole giustizia: "Se non avessero sbagliato continuamente diagnosi, forse mia figlia sarebbe ancora qui o avrebbe potuto dare alla luce un altro bambino prima di morire".

Fonte: Mirror →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane donna incinta e già madre muore di cancro: "Hanno sbagliato la diagnosi"

Today è in caricamento