Sabato, 27 Febbraio 2021

Dimentica scheda nello smartphone: il video hot con la moglie finisce nelle mani sbagliate

In manette un pizzaiolo di 32 anni: entrato in possesso del filmato ha provato ad estorcere 10mila euro alla vittima

Foto d'archivio

Un video dimenticato nello smartphone e finito nelle mani sbagliate. A Milano un uomo egiziano di 42 anni è stato ricattato da un connazionale di dieci anni più giovane, dopo che quest'ultimo è entrato in possesso di un video scottante che riprendeva un rapporto sessuale consumato tra la vittima e sua moglie. Il suo tentativo di estorsione è pero finito male perché il 42enne lo ha denunciato ai carabinieri.

I militari hanno fermato un pizzaiolo di 32 anni, anche lui egiziano. Stando alla ricostruzione degli investigatori, l'uomo è entrato in possesso del filmato a causa di una dimenticanza da parte della vittima. In pratica, alcuni giorni prima del ricatto, il 42enne aveva acquistato uno smartphone usato dal suo connazionale.

Visto che il dispositivo non funzionava a dovere, dopo pochi giorni di utilizzo ha deciso di restituirlo facendosi ridare i soldi. Il 32enne gli ha restituito il denaro ma ha trovato il video nella memoria sd dimenticata dalla vittima nel telefono ed ha deciso di provare a estorcergli i diecimila euro.

Ma alla fine la giustizia ha trionfato. Il 32enne è caduto nella trappola organizzata dai militari che hanno seguito la consegna del denaro, dopo aver consigliato alla vittima di 'accettare' il ricatto. 

Fonte: MilanoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimentica scheda nello smartphone: il video hot con la moglie finisce nelle mani sbagliate

Today è in caricamento