rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Disoccupazione giovanile: persi in tre anni un milione di posti di lavoro

Dal 2008 al 2011 persi un milione di posti di lavoro per i giovani

Dati drammatici sul fronte occupazione giovanile quelli che arrivano dall'Ista: nel 2011 i giovani occupati, tra i 15 e i 34 anni, sono diminuiti di oltre un milione di unità rispetto al 2008. Il calo del 14,8% ha portato i giovani occupati dai 7,1 milioni del 2008 ai 6 milioni e 56.000 del 2011.

Sempre secondo l'Istat, nello stesso triennio 2008-2011, al contrario, gli occupati tra i 55 e i 64 anni sono risultati in aumento del 15% con 376mila al lavoro in più (da 2 milioni 466 mila del 2008 a 2 milioni 842 mila del 2011).


L'occupazione più matura è aumentata soprattutto tra le donne, salite in tre anni di circa il 23% (più 202 mila), con una percentuale quasi doppia rispetto agli uomini (più 11% con un aumento di 174 mila occupati).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disoccupazione giovanile: persi in tre anni un milione di posti di lavoro

Today è in caricamento