Lunedì, 17 Maggio 2021

"Vietato vendere birra fredda"

Il sindaco di Bologna, con un'ordinanza, ha vietato la vendita di bevande alcoliche fredde nella zona universitaria e i gestori dei locali interessati entrano in sciopero

BOLOGNA - Vietata la vendita di bevande alcoliche fredde nella zona universitaria di Bologna. E i gestori dei locali interessati, soprattutto stranieri, entrano in sciopero. L'ordinanza del sindaco Virginio Merola, emanata per limitare gli abusi, non è andata giù ai commercianti al punto che, in segno di protesta, hanno annunciato che lasceranno le saracinesche abbassata fino a mercoledì.

Il divieto di tenere alcolici in frigo per i negozi di vicinato e i laboratori artigianali potrebbe essere esteso al resto della città o comunque al centro storico, come riporta BolognaToday. Non è la prima volta che l'amministrazione comunale bolognese interviene in merito. Già nel 2009 l'allora primocittadino Flavio Delbono ordinò il divieto di vendita di alcol in bottiglia dopo le ore 22.

Per mostrare il loro disappunto, i negozianti hanno consegnato all'assessore comunale all'Economia, Matteo Lepore, le chiavi dei loro negozi ed esposto cartelli di protesta a Palazzo D'Accursio, sede del Comune di Bologna. 
 

Fonte: BolognaToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vietato vendere birra fredda"

Today è in caricamento