Giovedì, 6 Maggio 2021

Palermo dice "no" alla plastica, vietati piatti e bottiglie: multe fino a 500 euro

I controlli saranno affidati alla polizia municipale. L'ordinanza di Orlando, che vale per gli esercizi commerciali, entrerà in vigore il 15 febbraio

Palermo dice "no" alla plastica, vietandola per gli esercizi commerciali con un'ordinanza. Per i locali che servono ai loro clienti bottiglie, bicchieri o stoviglie di plastica sono previste multe da 50 a 500 euro. Sanzioni anche a chi distribuisce il materiale (compresi gli ambulanti). I controlli saranno affidati alla polizia municipale.

L'ordinanza del sindaco Leoluca Orlando entrerà in vigore il 15 febbraio e prevede che per concerti, manifestazioni, sagre, mercatini ed eventi pubblici sarà vietato commercializzare e distribuire sacchetti e stoviglie non biodegradabili (e quindi bicchieri, piatti, posate, cannucce o bastoncini per mescolare il caffè).

"L'ordinanza del sindaco Leoluca Orlando che rende anche Palermo una città ‘Plastic-free’, limitando l’uso della plastica, va nella giusta direzione: alcuni mesi fa in consiglio comunale è stato approvato un ordine del giorno, presentato da Idv, che impegnava il sindaco proprio in questo senso. Siamo soddisfatti del risultato", commenta il presidente della Terza commissione del Consiglio comunale, Paolo Caracausi (Idv).
 

Fonte: PalermoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo dice "no" alla plastica, vietati piatti e bottiglie: multe fino a 500 euro

Today è in caricamento