Sabato, 31 Luglio 2021

Uccise Vanessa con un ombrello nella metro, è già su Facebook: "Un'offesa"

Nove anni fa Vanessa Russo, 23 anni, fu uccisa nella metro di Roma dalla punta di un ombrello conficcato in un occhio. La sua assassina è tornata in semilibertà e condivide gli scatti su Facebook

Una delle foto pubblicate su Facebook da Doina Matei

Le sue foto su Facebook al mare, sorridente, in posa, non vanno giù a molti commentatori. Nove anni fa Vanessa Russo, romana di 23 anni, fu uccisa nella metro di Roma, alla stazione Termini, dalla punta di un ombrello conficcato in un occhio. La rottura di un'arteria cerebrale fu fatale.

La sua assassina, Doina Matei, romena (21 anni al momento del delitto) che viveva di espedienti e piccoli furti sui mezzi pubblici, è stata condannata a 16 anni di carcere, con la conferma della pena in Cassazione.

Poche ore fa il Messaggero ha pubblicato online le foto del suo profilo Facebook in cui si vede la donna al mare, mentre si gode la semilibertà a Venezia, dove di giorno lavora in una coop e la sera rientra a dormire in carcere.

Le immagini secondo qualcuno potrebbero essere viste come un'offesa nei confronti della famiglia di Vanessa Russo a cui rimane solo il ricordo della loro figlia che non c'è più. Il Corriere della Sera commenta così:

Il delitto, per la sua efferatezza e per la giovane età della vittima, scosse l’intera città e in particolare Fidene, il quartiere popolare deve Vanessa viveva. Sono passati solo 9 anni. E Doina è già tornata a godersi la bellezza della vita.

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise Vanessa con un ombrello nella metro, è già su Facebook: "Un'offesa"

Today è in caricamento