Venerdì, 26 Febbraio 2021

Rifiuta di indossare la mascherina e tenta di colpire un agente: portata in Questura (video)

I fatti in via Toledo, a Napoli: secondo le Forze dell'ordine la 50enne avrebbe sferrato alcuni colpi contro il casco di un poliziotto

La donna fermata dalla Polizia a Napoli dopo aver rifiutato di indossare la mascherina 6 ottobre 2020 (FOTO ANSA CIRO FUSCO)

Polizia muncipale, una volante della polizia di Stato, tre agenti in motocicletta e soldati dell'esercito. Un nucleo interforze intervenuto in via Toledo, a Napoli, per fermare una donna rea di non indossare la mascherina. 

Secondo la ricostruzione della Questura gli agenti avrebbero avvicinato la donna, una 50enne di origini ucraine, invitandola ad indossare correttamente la mascherina, "ma la stessa si è rifiutata iniziando a deriderli e proseguendo nella sua condotta". Alla richiesta dei documenti la 50enne avrebbe quindi iniziato ad insultare i poliziotti "sferrando alcuni colpi sul casco protettivo di uno di essi. La donna, spiegano dalla Questura, "è stata arrestata per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, denunciata per oltraggio a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità, nonchè sanzionata per inottemperanza alle misure anti Covid-19".

Un video pubblicato da NapoliToday mostra quanto accaduto in via Toledo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le nuove regole su mascherine e assembramenti

Da mercoledì 7 ottobre entrano in vigore le nuove norme su distanziamento e divieti di assembramento che prevedono tra le altre cose l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto su tutto il territorio nazionale. In Campania l'obbligo è già realtà da qualche giorno su disposizione del presidente De Luca. 

Il nuovo dpcm contiene altre importanti norme per contenere il contagio da SARS-COV-2.

  • Il divieto di assembramento sarà ancora più stringente così da evitare affollamenti in particolare la sera e nel fine settimana, quindi durante la movida
  • Salta la chiusura anticipata di bar e ristoranti (alle 10 o 11 di sera) a livello nazionale. Ma in Campania nei giorni feriali si chiude alle 23 e nel fine settimana a mezzanotte
  • Non bisogna accalcarsi, così come non si potrà ancora ballare. Il limite per le feste dopo le cerimonie è di 200 persone che dovranno comunque osservare tutte le precauzioni
Fonte: NapoliToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta di indossare la mascherina e tenta di colpire un agente: portata in Questura (video)

Today è in caricamento