Lunedì, 21 Giugno 2021

"Mi strappavano i capelli e mi picchiavano": Stefania, la ragazza che ha commosso Mattarella

La drammatica testimonianza di una donna davanti al presidente della Repubblica, in occasione della cerimonia dell'8 marzo al Quirinale

Un frame della video testimonianza di Stefania

"Questi uomini che voi chiamate clienti hanno la necessità di appropriarsi di cose. Così anch'io sono diventata una cosa da comprare, come quando si va dal macellaio. Non capirò mai come una persona che si definisce uomo possa non avere pietà di una ragazza che sanguina, che piange e che soffre. Per me la prostituzione è stata una tortura".

E' la testimonianza di Stefania, la giovane 24enne che ha raccontato la sua storia di violenze e soprusi durante le celebrazioni della Giornata Internazionale della Donna oggi al Quirinale. Tema dell'incontro - a cui hanno partecipato le alte cariche dello Stato, giornaliste, attrici e rappresentanti delle forze dell'ordine - era la tratta delle donne.

La cerimonia, trasmessa in diretta da Rai1 e condotta da Nicole Grimaudo, si è aperta con la proiezione di un filmato prodotto da Rai Cultura seguito dall'intervento della giornalista e scrittrice Anna Pozzi sul tema della tratta di esseri umani.

La conduttrice ha intervistato due ragazze vittime della tratta e il Maggiore Pilota Ilaria Ragona, in occasione dei 20 anni dall'introduzione del servizio militare femminile. Ha quindi portato la sua esperienza il Sostituto Procuratore presso il Tribunale ordinario di Catania, Lina Trovato, specializzata nelle indagini contro il traffico di esseri umani. La cerimonia è proseguita con l'intervento del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Vincenzo Spadafora. Al termine il Presidente della Repubblica ha pronunciato un discorso.

W l’8 marzo. Sicuri? Sicure? I pro e i contro dell’essere donne nel 2019

Fonte: La Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi strappavano i capelli e mi picchiavano": Stefania, la ragazza che ha commosso Mattarella

Today è in caricamento