rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Le altre

Esistono anche le donne afghane filo-talebane

Hanno partecipato a una conferenza all'università di Kabul indossando un velo integrale

Siamo abituati a vedere le manifestazioni delle donne afghane che chiedono libertà quella a cui erano abituate negli ultimi venti anni e che ora viene attentata dal nuovo Governo talebano.

Ma ci sono anche altre donne, che invece sostengono il governo Talebano. Come le centinaia di donne afghane filo-talebane che di recente hanno partecipato a una conferenza all'università di Kabul indossando un velo integrale a sostegno delle politiche intransigenti del nuovo regime sulla segregazione di genere. Molti indossavano anche guanti neri. Hanno sventolato bandiere bianche dei talebani, mentre si susseguivano gli interventi al microfono, in cui rimarcavano come loro siano dalla parte del nuovo governo. Come le donne che hanno lasciato il Paese attraverso gli aerei militari occidentali non possano rappresentarle e come le loro posizioni siano in netto contrasto con quelle di chi, oggi, protesta in strada per chiedere libertà.

“Quella non è libertà” dicono loro, mentre difendono anche il nuovo governo dell'Emirato islamico dell'Afghanistan, che ha vietato le manifestazioni senza il permesso del ministero della giustizia. ”Siamo contro quelle donne che protestano per le strade, sostenendo di essere rappresentative delle donne", ha detto il primo oratore, coperto dalla testa ai piedi. “È libertà amare l'ultimo governo? No, non è libertà. L'ultimo governo abusava delle donne. Stavano reclutando donne solo per la loro bellezza”, ha affermato.

Alcuni tra il pubblico tenevano dei bambini, che di tanto in tanto piangevano durante i discorsi, mentre altri erano ragazze chiaramente troppo giovani per l'università. Una studentessa di nome Shabana Omari ha detto alla folla che era d'accordo con la politica dei talebani secondo cui le donne dovrebbero coprirsi il capo. Hanno camminato in file organizzate per un breve tratto sulla strada esterna, con in mano striscioni stampati, affiancate da soldati talebani armati di fucili e mitra.

"Quelli che non indossano l'hijab stanno danneggiando tutti noi", hanno ribadito le filo-governative, riferendosi al velo indossato da molte donne musulmane perchè, per loro, l’hijab non è una cosa individuale. “Le donne saranno al sicuro adesso. Sosteniamo il nostro governo con tutte le nostre forze”.

Fonte: Mail Online →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esistono anche le donne afghane filo-talebane

Today è in caricamento