Venerdì, 26 Febbraio 2021

Nel paese dove donne e uomini pregheranno insieme in moschea: primo caso in Italia

Succede a Trino, in provincia di Vercelli. La storia

Foto repertorio Ansa

L'integrazione deve passare attraverso il rispetto reciproco tra uomo e donna. Anche in moschea, dove donne e uomini pregheranno insieme. Succede a Trino, paese in provincia di Vercelli, ed è il primo caso in Italia.

L'amministrazione del sindaco Daniele Pane, 31enne eletto a giugno alla guida di una lista civica di centrodestra, ha infatti raggiunto un accordo, o per meglio dire un compromesso, con la comunità musulmana locale: niente più barriere nella struttura, in cambio di un lasso di tempo in cui i fedeli dovranno regolarizzare la stessa, finora di fatto abusiva.

Tgcom24 ha intervistato il primo cittadino trinese, che racconta:

A loro è stato chiesto di rispettare alcune regole, sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici e burocratici della struttura che per la discriminazione dei sessi in base all’articolo 3 della Costituzione. Per le donne non è solo una questione di sicurezza, ma anche di integrazione. Sempre in questo senso, abbiamo fatto appello ai rappresentanti musulmani una maggiore partecipazione alla vita cittadina e di rivedere alcune cose per le signore che si vedono in città con il burqua. Stiamo valutando anche un'ordinanza per vietare l'uso del velo sul volto, sempre una maggiore sicurezza e integrazione. Non vogliamo discriminare nessuno, ma far sì che queste donne non vengano più viste dai cittadini come dei "nemici".

Vienna chiude sette moschee: plauso di Salvini, ira della Turchia 

Fonte: TgCom24 →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel paese dove donne e uomini pregheranno insieme in moschea: primo caso in Italia

Today è in caricamento