Domenica, 28 Febbraio 2021

Perché Berlusconi è arrabbiatissimo con Draghi

Il Cavaliere è molto arrabbiato con il premier perché i ministri di Forza Italia sono stati scelti dal capo del governo e non da lui. E seguendo un criterio "particolare"...

Pronti, via: il nuovo governo Draghi è appena arrivato e Silvio Berlusconi è già arrabbiato con il presidente del Consiglio. Per colpa di Mariastella Gelmini, Mara Carfagna e Renato Brunetta, i tre ministri scelti per il nuovo esecutivo. Come sappiamo, la decisione è rimasta segreta fino all'ultimo, tanto che proprio Carfagna aveva smentito di essere nella lista la sera della formazione del nuovo governo, salvo poi scoprire di essere destinata a diventare ministra del Sud. Ma soprattutto, scrive oggi Repubblica, la lista era talmente segreta che nemmeno Berlusconi sapeva chi fossero i suoi ministri. E quando l'ha saputo è sbottato proprio con Draghi: 

«Che cosaaaa?» Quando venerdì pomeriggio il premier incaricato Mario Draghi chiama dal Quirinale Silvio Berlusconi per comunicargli i nomi dei tre ministri in quota Forza Italia, il Cavaliere non trattiene lo stupore. E sbotta. «Passi per Gelmini, ma avevo indicato Tajani e Bernini, non è una terna in cui ci riconosciamo...». Insistenza che rimbalzerà contro un muro di gomma. La lista è stata già discussa e consegnata al capo dello Stato. I nomi sono stati selezionati senza interlocuzione coi partiti

La parte divertente della vicenda è che Antonio Tajani, che era la prima scelta berlusconiana, costituiva un “problema” perché equiparato - è stato spiegato - a capo partito: se fosse entrato lui, si sarebbero dovute aprire a Salvini, Zingaretti, Renzi. Niente da fare. Ma le scelte non sono state casuali: "Alla capogruppo filo sovranista Bernini era stata preferita Gelmini. Per non dire di Carfagna e Brunetta: scelte autonome di Palazzo Chigi. Neo ministri che da deputati, appena pochi giorni prima, stavano per lasciare il partito, se solo Fi non avesse sposato la linea delle larghe intese". Come per Salvini, sono stati scelti (a quanto pare da Sergio Mattarella, che si è occupato di formare la lista dei politici) i ministri più indipendenti da Berlusconi. Per questo Silvio è così arrabbiato. 

Come Salvini vuole usare l'emergenza per far saltare il governo Draghi (o andarsene)

Fonte: La Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché Berlusconi è arrabbiatissimo con Draghi

Today è in caricamento