Martedì, 11 Maggio 2021

Perché Roberto Speranza può perdere il ministero della Salute

Mario Draghi, non potendo dimissionare i ministri, vuole convincerlo a lasciare l'incarico e ad accettare un altro posto. Certo, sarà difficile convincerlo dato che i sondaggi politici lo definiscono come uno dei leader più popolari d'Italia

Roberto Speranza può perdere il ministero della Salute. Il Messaggero scrive oggi che è sempre più alta l'insofferenza della Lega e di Forza Italia nei confronti dell'unico esponente del governo Conte che ha gestito la pandemia ed è rimasto al suo posto, ora che i vaccini scarseggiano ed emergono altre scelte sbagliate nella gestione dell'emergenza coronavirus. E Mario Draghi silura Speranza? Più che altro, non potendo dimissionare i ministri, vuole convincerlo a lasciare l'incarico e ad accettare un altro posto. Certo, sarà difficile convincerlo dato che i sondaggi politici lo definiscono come uno dei leader più popolari d'Italia. 

Tra le colpe elencate di Speranza nell'articolo di Marco Conti ci sono il mese di ritardo con il quale il ministero della Salute ha deciso solo ora di allungare i tempi della seconda dose, l'eccessiva prudenza del ministro, del Cts e di tutta la cabina di regia nel mettere nero su bianco i protocolli necessari per le riaperture. Ciò che è avvenuto all'inizio della diffusione della pandemia e che è oggetto di un'inchiesta a Bergamo. O la sottovalutazione estiva sulla ripresa della pandemia certificata dal libro, ritirato, "Perché guariremo". Come la confusione sulle priorità vaccinali e la difficoltà che ha il ministero della Salute ad interloquire con i presidenti di regione nel frattempo divenuti quasi tutti di centrodestra.

Tutti motivi che in poche settimane l'inquilino di Palazzo Chigi ha messo insieme e ai quali si aggiunge che il ministro anche ieri pomeriggio - insieme al premier - è stato sulla bocca, non benevola, dei manifestanti che hanno invaso il centro della Capitale. Le proteste di ristoratori e barman si infittiscono e l'assedio ai palazzi della politica - anche ieri Montecitorio e Palazzo Chigi sono stati accerchiati - rimbalzano sui media internazionali irritando vieppiù Draghi.

Nel giro di poche settimane è stata dimissionata tutta la macchina che ha gestito l'emergenza sotto il governo Conte. L'unico rimasto al suo posto è il sottosegretario Sileri ed ora potrebbe toccare a Speranza per il quale è partita la caccia ad un ruolo, in Europa o nell'Organizzazione mondiale della Sanità, in modo da rendere più facile il cambio di passo. Per ora non si hanno certezze sulle volontà del ministro tanto meno sul possibile successore al quale spetterà non solo gestire la fase finale delle vaccinazioni-2021, ma preparare il sistema sanitario alle pandemie future. 

Fonte: Il Messaggero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché Roberto Speranza può perdere il ministero della Salute

Today è in caricamento