Domenica, 25 Luglio 2021

"Molti senatori sniffano, li riconosco dalle pupille"

La clamorosa soffiata sui vizi degli onorevoli arriva dal senatore Lucio Barani: "C’è gente che tira di coca e viene in Aula a blaterare"

Droga in Parlamento? Altroché. La clamorosa soffiata sui vizi degli onorevoli arriva da Lucio Barani. Classe 1953, senatore iscritto al gruppo delle Grandi autonomie e libertà, intervistato da Libero, Barani ha detto senza mezze parole che nel parlamento italiano c'è un problema di droga. "C’è gente che soffre di cretinismo politico, poi tira di coca e viene in Aula a blaterare", ha affermato Barani. 

Ci sono senatori che pippano cocaina?

"Certo. Ce ne sono tanti. Io sono medico, ho fatto diagnosi per molti anni. Basta che li guardi negli occhi, so riconoscere le pupille di chi sniffa. Poi chiedono la parola e parlano a sproposito".

Secondo il senatore i partiti in cui si sniffa di più sono quelli "di nuova formazione, dove dilaga il cretinismo politico. La colpa non è solo della impreparazione, ma anche dell’assunzione di sostanze stupefacenti"

Fonte: Libero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Molti senatori sniffano, li riconosco dalle pupille"

Today è in caricamento