Martedì, 18 Maggio 2021

Viene eletto sindaco, ma nessuno lo ha mai visto: si dimette dopo 24 ore

Il caso a Carbone, in provincia di Potenza: il giorno dopo le elezioni Vincenzo Scavello aveva già rinunciato alla carica

Foto di repertorio

Sindaco per un giorno. Eletto lunedì scorso con il 78% dei voti, martedì Vincenzo Scavello, 58 anni, aveva rassegnato già la dimissioni dalla sua carica. Succede a Carbone, comune di 600 abitanti in provincia di Potenza, dove la lista capeggiata da Scavello ha fatto man bassa di consensi sconffigendo la lista rivale (“l’altra Italia”). Il fatto è che, riferisce il ‘Corriere della Sera’, nel paese nessuno conosceva né i candidati né i capilista. 

Carbone (Potenza): il sindaco che si è dimesso dopo 24 ore

Alla fine la vittoria è andata proprio a Scavello, originario del Messinese, che però - a quanto sembra - a Carbone non aveva mai messo piede. 

Scrive il 'Corriere della Sera':

“Già nelle ore immediatamente successive alle elezioni, le ‘voci’ raccolte in paese dicevano che gli eletti si sarebbero dimessi, cosa che si è puntualmente verificata. Le stesse voci sostenevano che le due liste fossero state presentate per garantire permessi dal lavoro ai candidati, per partecipare a una campagna elettorale che nessuno ha visto”. 

Si tratta solo di sospetti. Certo è che dopo appena 24 ore Scavello si è subito dimesso insieme a sette consiglieri di maggioranza. Per il Comune di Carbone si è aperta così la strada del commissariamento fino a nuove elezioni. 
 

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viene eletto sindaco, ma nessuno lo ha mai visto: si dimette dopo 24 ore

Today è in caricamento