Venerdì, 7 Maggio 2021

L'amarezza di Enrico Silvestrin: "Mi hanno rubato le ceneri di mia madre"

Era al Roma Vintage, nel parco di San Sebastiano, a Caracalla, quando gli hanno sfilato una catenina che conteneva la fede e le ceneri della madre morta

Una serata da dimenticare per il noto deejay e attore Enrico Silvestrin ( "Distretto di Polizia" e "Ricordati di me").

Era al Roma Vintage, nel parco di San Sebastiano, a Caracalla, quando gli hanno sfilato una catenina che conteneva la fede e le ceneri della madre morta.

Silvestrin ha utilizzato Facebook per urlare al mondo il suo sdegno: "Una dedica speciale a te, anonimo a cui vorrei tanto poter dare un nome, che in mezzo a una festa come quella di sabato scorso, ti sei fatto la mia catenina. Vedi pezzo di fango, quella non era una catenina normale, io non ne porto nemmeno in genere. In quella catenina c'era la fede di mia madre, e una parte delle sue ceneri, e sai perché la portavo sabato sera? Perché erano 23 mesi esatti che mia mamma non c'è più e volevo fosse con me".

L'attore appare scettico sulle reali possibilità di rientrare in possesso della catenina, non ha nemmeno presentato denuncia: "Cosa denunci a fare anonimi per una catenina? Devono averla rubata dopo aver concluso la serata – racconta ripercorrendo la serata – approfittando della confusione generale".

Il Messaggero scrive:

In poche ore, sono state decine i commenti di solidarietà da parte dei fan di Silvestrin, lasciati sulla sua pagina sul social network: «coraggio», «infami maledetti», «ti aiuto a trovarli e a riprenderti la catenina». E non mancano le testimonianze di persone vittime di furti analoghi: «Incredibile Enrico, anche a me hanno rubato la catenina con la fede di mia mamma che non c'è più da 13 mesi. Sulla metro a Roma. É una cosa orribile», ricorda Antonella

Fonte: Il Messaggero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'amarezza di Enrico Silvestrin: "Mi hanno rubato le ceneri di mia madre"

Today è in caricamento