rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

Usa, 8 esecuzioni in 10 giorni: "I farmaci per le iniezioni letali stanno per scadere"

Verranno eseguite in Arkansas tra il 17 aprile e il 27 aprile. Il motivo dell'accelerazione improvvisa? I farmaci necessari per l'iniezione letale scadranno a maggio

In Arkansas, Stati Uniti, verranno eseguite otto condanne a morte in dieci giorni tra il 17 aprile e il 27 aprile. Il motivo dell'accelerazione che alcuni già chiamano "mattanza"? I farmaci necessari per l'iniezione letale scadranno a maggio. Nello Stato sono 34 i detenuti che attualmente si trovano nel braccio della morte.

I ricorsi avevano bloccato le esecuzioni in Arkansas da 12 anni a questa parte. I farmaci letali utilizzati nelle esecuzioni sono sempre più difficili da reperire e l'esportazione in Usa è stata vietata dagli Stati europei.

Le associazioni che si battono per i diritti civili sperano ancora di bloccare le esecuzioni di aprile: "Ognuno di questi detenuti ha dei diritti - afferma l'American Civil Liberties Union - e ogni esecuzione è un processo che va pianificato e gestito nei dettagli, caso per caso. E questo, sulla base di una programmazione così stringente, è impossibile".

Fonte: New York Times →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa, 8 esecuzioni in 10 giorni: "I farmaci per le iniezioni letali stanno per scadere"

Today è in caricamento